Regione Veneto

NUOVE DISPOSIZIONI PER PARERI INVARIANZA IDRAULICA PER PRATICHE EDILIZIE

AVVISO

Si comunica che dal 1° gennaio 2022 tutti gli interventi edilizi:
  1. Che ricadono all’interno di aree a dissesto idrogeologico  come rappresentato nella Tav. 3 “Carta delle fragilità” del P.A.T.I. vigente
  2. Che comportino una trasformazione del suolo maggiore di mq 200 in tutte le altre zone
Devono obbligatoriamente essere sottoposti a parere del rispettivo Consorzio di Bonifica e acquisire un nulla osta ai lavori.
Nel caso in cui tali interventi vengano presentati tramite SCIA o CILA il parere deve essere obbligatoriamente acquisito in precedenza ed allegarlo all’interno della pratica pena il rigetto dell’istanza
torna all'inizio del contenuto